TESTATA GIORNALISTICA ONLINE DEL CREA, ISCRIZIONE N. 76/2020 AL REGISTRO STAMPA DEL TRIBUALE DI ROMA DEL 29/7/2020

28.8 C
Roma
lunedì, 26 Luglio 2021

In questo numero

L'editoriale del Presidente

Anno 2012: le scienziate Jennifer Anne Doudna ed Emanuelle Charpentier inoltrano richiesta di brevetto per una scoperta straordinaria. Un enzima isolato dal batterio Streptococcus pyogenes taglia il DNA dei virus che lo aggrediscono presso sequenze precedentemente memorizzate. Le sequenze memorizzate sono note come CRISPR (acronimo di Clustered Regularly Interspaced Short Palindromic Repeats) e l’enzima indicato con la sigla Cas9 (acronimo di CRISPR associated protein 9), è una nucleasi che agisce come una vera e propria “forbice molecolare”,...

CREA incontra...

CREAfuturo si presenta

La difficile pandemia da cui stiamo provando ad uscire, sebbene tra mille difficoltà, ci ha messo di fronte ad un’altra idea di futuro, meno rassicurante e patinata, in cui l’imponderabile, seppur prevedibile, può irrompere in qualsiasi momento. Il pianeta in cui viviamo, l’ambiente che ci circonda, l’aria che respiriamo, il suolo che coltiviamo, il cibo che mangiamo e l’acqua che beviamo, non sono così scontati e garantiti, come siamo sempre stati abituati a pensare, ma dobbiamo prendercene cura, per trasmettere questo capitale naturale e culturale, il più possibile intatto, alle...

Chiedilo al CREA

Podcast - Storie di ricerca

Il miglioramento genetico in agricoltura. Una lunga storia

Tutta la storia dell’uomo dai suoi albori, circa 10.000 anni fa, è costellata da mutazioni avvenute nel DNA delle piante che hanno...

Social

9,602FansMi piace
8,207FollowerSegui
4,551FollowerSegui
1,310IscrittiIscriviti

CREA per la scuola

Si è concluso il concorso ideato dal CREA per far conoscere e sensibilizzare gli studenti degli ITS sull’importanza delle biotecnologie in agricoltura

TV in campo

CREA al Centro
Crea al Centro

Tutti i Centri di ricerca del CREA hanno una storia, un “vissuto”, che li contraddistingue e che è strettamente legato alle attività di ricerca in essi svolta. Tuttavia, pur nella loro singolarità, la professionalità presente in ognuno dei 12 Centri contribuisce ad accrescere il patrimonio unico di competenze multi ed interdisciplinare del CREA, rendendolo il più importante Ente italiano di ricerca sull’agroalimentare.
Scopri con noi la storia del Centro di ricerca Genomica e Bioinformatica.  

Scopriamo il Centro di ricerca Genomica e Bioinformatica

Il Centro Genomica e Bioinformatica (CREA GB): com’era ieri e com’è oggi Il CREA GB è nato dall'unione di tre strutture, ognuna delle quali con una lunga tradizione di ricerca genetica e genomica. La struttura principale del centro di trova a Fiorenzuola d’Arda (Piacenza). La sede di Fiorenzuola venne istituita nel 1942, dall'allora Istituto Nazionale di Genetica per la Cerealicoltura, come Stazione Fitotecnica Piacentina. Nel 1968 essa diventò parte dell’Istituto Sperimentale...

Ecco BIOTECH: nuove piante per le nuove sfide dell’agricoltura

L’applicazione delle nuove biotecnologie per ottenere piante più produttive,  sostenibili e resilienti ai cambiamenti climatici: questo il cuore scientifico del progetto BIOTECH, il primo...

Biotech-Vitech: le biotecnologie sostenibili applicate alla vite aprono nuove prospettive

Il contesto Se parliamo di viticoltura, parliamo di un MUST del Made in Italy. L’Italia, infatti, è ai primi posti nel mondo tra i produttori...

Antonia: Esistono nei nostri supermercati prodotti geneticamente migliorati?

Risponde Luigi Cattivelli, Direttore del CREA Centro Genomica e Bioinformatica e Responsabile scientifico di Biotech I prodotti geneticamente migliorati rappresentano la larga maggioranza dei prodotti...

Uno sguardo al futuro

Parte con questo numero Uno sguardo al futuro, la rubrica dedicata a spiegare in modo semplice e chiaro l’agricoltura che verrà e come sta cambiando anche in risposta alle sfide del futuro. Lo facciamo con un articolo dedicato all’innovazione varietale, cercando di chiarire in cosa consista e portando alcuni esempi di nuove tipologie di prodotti, dalle benefiche proprietà nutrizionali e in grado di resistere agli stress biotici e abiotici.

In Agenda

Qui inseriremo tutti gli appuntamenti del mese.
Non perderti la possibilità di partecipare ad eventi, convegni, webinar e molto altro!

Archivio Articoli

Presi nella Rete
Rete Rurale

La rubrica Presi nella Rete proporrà periodicamente per CREAFuturo, un focus specifico su alcuni dei principali temi della Rete Rurale Nazionale, il programma finanziato dall’Unione Europea per una politica di sviluppo rurale sempre più efficace ed articolata, sostenibile ed inclusiva, che favorisce una maggiore competitività e fa crescere tutto il sistema.
Il CREA, con il suo Centro di Politiche e bioeconomia, è uno dei soggetti attuatori e supporta le attività di coordinamento della politica di sviluppo rurale e del programma.

La Rete Rurale Nazionale: l’innovazione e lo sviluppo in agricoltura passano anche per la ricerca del CREA

Il CREA Politiche e Bioeconomia contribuisce alla Rete Rurale Nazionale, per una politica di sviluppo rurale sempre più efficace ed articolata, sostenibile ed inclusiva, che favorisce una maggiore competitività e fa crescere tutto il sistema. La Rete Rurale Nazionale è il programma finanziato dall’Unione Europea nell’ambito della politica di sviluppo Rurale. Un progetto complesso, con attività rivolte a categorie di attori diversi, quali le amministrazioni responsabili dell’attuazione della PAC, il...

I video della Rete

CREA Break

Ricerca da vedere! Agricoltura, ambiente, alimentazione: tutta la scienza che serve per comprendere, scegliere ed essere pronti a ciò che accade. Facile da capire, come non ti aspetti.

Miglioramento genetico e biotecnologie in Genomica Bioinformatica

Cos'è e a cosa serve il miglioramento genetico? Cosa sono le biotecnologie e il genome editing? Scopriamone le somiglianze e le differenze in quest'intervista...

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui