TESTATA GIORNALISTICA ONLINE DEL CREA, ISCRIZIONE N. 76/2020 AL REGISTRO STAMPA DEL TRIBUALE DI ROMA DEL 29/7/2020

17.4 C
Roma
mercoledì, 27 Ottobre 2021

Il miglioramento genetico in agricoltura. Una lunga storia

Della stessa Rubrica

Tutta la storia dell’uomo dai suoi albori, circa 10.000 anni fa, è costellata da mutazioni avvenute nel DNA delle piante che hanno consentito loro di evolversi insieme alla società umana, adattandosi alle sfide di una società in continua trasformazione. Dobbiamo forse rimpiangere le piante del passato?
Assolutamente no: non è logico pensare che piante selezionate con un clima più freddo, possano essere adatte domani con un clima che sarà sicuramente più caldo.

La rivoluzione climatica è una sfida che l’agricoltura deve affrontare oggi, perché il cambiamento climatico non è uno scenario futuro, ma è adesso: e se il clima è cambiato, anche le piante devono cambiare. Partiamo alla scoperta del miglioramento genetico e della sua lunga storia, insieme a Luigi Cattivelli, Direttore del centro di Genomica e Bioinformatica e responsabile scientifico di Biotech. 

Luigi Cattivelli, Direttore CREA Centro di Ricerca Genomica e Bioinformatica

#lafrase
Non c’è agricoltura senza genetica ed avere in mano i semi e le conoscenze necessarie per la selezione dei semi significa avere in mano le chiavi dell’agricoltura

Articolo precedenteLa sostenibilità in frutticoltura
Articolo successivoCREAfuturo si presenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Gli ultimi articoli